ANGIOLETTO EX-VOTO PER S. FILIPPO D'AGIRA A PIAZZA ARMERINA

sabato 12 gennaio 2013

Famiglia Barresi

Tre pali d'oro in certe onde d'argento in campo rosso
Il cognome di questa famiglia piazzese Barresi o Barrese, proveniente dal Monferrato con Enrico Aleramico intorno al 1090, nei secoli ha subito diverse trasformazioni. Da Abbo I de Garreis e Guglielmo de Barres, signori del casale-castello di Pietraperzia nel 1091, a Gualtiero de Garrexio barone di Pietraperzia nel 1131, ad Abbo II de Garresio barone di Pietraperzia, Naso e Capo d'Orlando nel 1182, a Barresi Giovanni I barone di Pietraperzia, Naso, Militello e Comicino (poi Barrafranca) acquistato nel 1337. Nel 1375 il barone Barresi Giovanni II è capitano di Plaza, nel 1462 Tommaso è duca di Castrovillari e conte di Martirano, mentre nello stesso periodo Giuliano è gran priore di S. Andrea di Plaza e poi vescovo di Patti. 
Nel 1530 Barresi Matteo junior I marchese di Pietraperzia e Convicino (o Comicino) ricostruisce e ripopola quest'ultimo casale dandogli il nome di Barrafranca. Nel 1564 Pietro Barresi Santapau è I principe di Pietraperzia e II marchese di Barrafranca. Questa famiglia, insieme ad altre quattro, cinque, residenti a Plaza, è stata molto influente e determinante nell'evolversi della vita civile, politica e militare, non solo in ambito locale ma anche regionale, soprattutto intorno ai secoli XV e XVI. Le altre denominazioni di questa famiglia sono Barrese, Garresi, Garessio e Garisio. Gaetano Masuzzo/cronarmerina

Nessun commento:

Posta un commento